100 BIANCO EXTRA

100 BIANCO EXTRA



Descrizione
Idropittura acrilica traspirante per interni ad elevata copertura ed un eccezionale punto di bianco adatta per quando si vuole ottenere una finitura di qualità superiore con un buon rapporto di prezzo.
Non idonea su intonaci deumidificanti.
Col. Bianco, Tinte di Cartella e a campione con nostro sistema tintometrico.

CARATTERISTICHE GENERALI
100 Bianco Extra è un'idropittura per interni,traspirante a base di resine acriliche in dispersione, ad elevata copertura. Contiene additivi che conferiscono facilità di applicazione e buona dilatazione e un ottimo punto di bianco. La presenza di carbonati selezionati e l’alto contenuto di biossido di titanio permette di realizzare finiture di pregio particolarmente bianche de opache.
100 Bianco Extra risulta di facile applicazione con buon potere coprente ed uniforme.

IMPIEGHI
Applicabile su:
- Intonaci cementizi, intonaci e/o pitture a base calce.
- Elementi in calcestruzzo, cemento armato;
- Supporti in cartongesso e scagliola;
- Intonaci pitturati e rivestimenti, asciutti, compatti e ben coesi.
Le superfici vanno adeguatamente preparate. Non applicare su supporti freschi e alcalini, attendere un tempo adeguato di maturazione.

CARATTERISTICHE TECNICHE
- Natura del Legante: Resine acriliche in dispersione acquosa;
- Massa volumica UNI EN ISO 2811-1 : 1,70 ± 0,05 kg/l
- Viscosità di confezionamento UNI 8902: 74000-10000 cps a 25°;
- Essiccazione (a 25°C e 65% di U.R.): al tatto in 30 min.; sovraverniciabile dopo 4 ore.
- Resistenza al lavaggio UNI 10560: >1000 cicli, resistente.

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
Superfici in intonaco, gesso e cartongesso:
- Accertarsi che il supporto abbia un tempo di maturazione adeguato.
- Accertarsi dello stato di conservazione. La superficie deve essere ben coesa. In caso contrario intervenire per il rifacimento e al consolidamento con prodotti specifici.
- Rimuovere, spazzolando oppure mediante lavaggio le eventuali efflorescenze presenti.
- In presenza di vecchie pitturazioni asportare le parti sfoglianti e non perfettamente aderenti.
- Livellare le irregolarità del supporto. I buchi, screpolature, crepe ed avvallamenti all'interno possono essere trattati con stucco in polvere o in pasta; all'esterno si possono effettuare rasature con rasante cementizio.
Asportare i depositi di polvere, smog ed altro, mediante spazzolatura,carteggiare le stuccature ed i rappezzi con carta vetrata.
- Assicurarsi che il supporto sia ben asciutto e applicare:
All'interno uno strato IDROPLAST Fissativo murale all'acqua diluito 1:4 con acqua.
In presenza di vecchie pitture sfarinanti si può intervenire applicando uno strato di FISSATIVO ALTA PENETRAZIONE diluito con 1:2 con acqua
- Procedere all’applicazione di 100 BIANCO EXTRA secondo le indicazioni per l’applicazione.

MODALITA’ DI APPLICAZIONE
- Condizioni dell’ambiente e del supporto:
- Temperatura dell’ambiente: Min.+5°C/Max.+35°C
- Umidità relativa dell’ambiente: <75%
- Temperatura del supporto: Min + 5 °C./ Max.+35°C.
- Umidità del supporto: <10%.
- Attrezzi: pennello, rullo, spruzzo ed airless.
- Nr. Strati: almeno 2 strati.
- Diluizione: primo strato al 35% con acqua; strati successivi al 20-25%
- Nelle applicazioni ed airless la diluizione varia secondo la pressione di esercizio utilizzata.
- La pulizia degli attrezzi va effettuata dopo l’uso con acqua.
Resa Indicativa: 8-10 mq/l per strato e si riferisce alle applicazioni in condizioni del sopporto normali.

CONDIZIONI DI STOCCAGGIO
Temperatura massima di conservazione: +30°C.
Temperatura minima di conservazione: +5°C.
Stabilità nei contenitori originali non aperti ed in condizioni di temperatura adeguate: 2 anni.

INDICAZIONI DI SICUREZZA
Valore limite EU (Dir.2004/42/EC)
Cat A: pitture opache per pareti e soffitti interni (base Acqua): 30g/l (2010).
100 Bianco Extra contiene max. 30 g/l VOC
Il prodotto non richiede etichettatura ai sensi del D.L. 65 del 14/03/03 e successive modifiche ed aggiornamenti. Usare il prodotto secondo le vigenti Norme d’igiene e sicurezza; dopo l’uso non disperdere i contenitori nell’ambiente, lasciare bene essiccare i residui e trattarli come rifiuti speciali. Conservare fuori dalla portata dei bambini. Usare in luogo ben ventilato. In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente ed abbondantemente con acqua. In caso di ingestione consultare immediatamente il medico e mostrargli il contenitore o l’etichetta. Non gettare i residui nelle fognature, nei corsi d’acqua e sul terreno.

Vai alla pagina iniziale