ELASTOCLEAN

ELASTOCLEANNovità



Descrizione
PITTURA AD ALTE PRESTAZIONI AUTOPULENTE PER FACCIATE

Elastoclean è una finitura elastomerica traspirante indicata per i cicli di intervento su superfici murarie cavillate o in presenza di micro fessurazioni dove viene richiesta anche traspirabilità data dalla applicazione di intonaci diffusivi,
La resina acrilica elastomerica di cui è composta conferisce al prodotto alta resistenza al lavaggio ed una alta resistenza all’ambiente alcalino tipico dei supporti cementizi ed in genere degli intonaci.
La superficie verniciata con finitura ELASTOCLEAN assume un aspetto estetico opaco e una volta completamente essiccata, forma un rivestimento elastico idrorepellente grazie alla additivazione con resina silossanica.
E’ sconsigliata la pitturazione di tutte superfici con cedimenti strutturali i quali non possono essere sanati solo con ciclo elastomerico


IMPIEGHI
Applicabile su:
Intonaci civili di malta di cemento, calcestruzzo e, in genere, su tutti gli intonaci a base cementizia come finitura di vecchi e nuovi rivestimenti a cappotto.
Applicabile su intonaci di malta di calce e malta bastarda:
Intonaci a base di calce aerea e sabbia, nuovi o già pitturati.
Su tutte quelle superfici interessate da fessure capillari da ritiro.
Su superfici particolarmente compatte e non sfarinanti può essere applicato direttamente, dato l’alto potere adesivo di Elastoclean


CARATTERISTICHE TECNICHE
- Natura del Legante: copolimero elastomerico acrilico in emulsione acquosa in taglio con resina silossanica.
- Essiccazione (a 25°C e 65% di U.R.): al tatto in 60 min.; sovraverniciabile dopo circa 8 ore.
- Resistenza al lavaggio UNI 10560: > 5000 cicli, resistente
- Carico alla rottura UNI 8490/17: N/mm2 15
- Pul-off UNI EN ISO 1062-1: N/mm2 1,7 rottura tipo A buona
- Peso specifico:1,45 ± 0,05kg/lt.









PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
Superfici in intonaco:
- Assicurarsi che il supporto abbia un tempo di maturazione adeguato.
- Assicurarsi dello stato di conservazione. La superficie deve essere ben coesa. In caso contrario intervenire per il rifacimento e al consolidamento con prodotti specifici.
- Rimuovere, spazzolando oppure mediante lavaggio le eventuali efflorescenze presenti.
- In presenza di vecchie pitturazioni asportare le parti sfoglianti e non perfettamente aderenti,
Buchi, screpolature, crepe ed avvallamenti all'interno possono essere trattati con adeguati stucchi elastomerici o con sigillanti acrilici sovraverniciabili.
- Carteggiare le stuccature ed i rappezzi con carta vetrata.
- Asportare i depositi di polvere, smog, ed altro, mediante spazzolatura.
- In presenza di muffe trattate prima la superficie con prodotti Antimuffa e Antialga.
- Su superfici esterne o all’interno con tempere vecchie o pitture sfarinanti applicare uno strato di Fondo Isolante Idrofix AP diluito fino al 200 % in base all’ assorbimento del supporto


MODALITA’ DI APPLICAZIONE
- Il prodotto può essere applicato a pennello, rullo.
- Nr. strati: Il prodotto va applicato in almeno 2 strati.
- Diluizione: con acqua al 15/20% prima mano e 5/10% seconda mano;
- La pulizia degli attrezzi va effettuata subito dopo l'uso con acqua.
- Non applicare con umidità relativa dell'ambiente >80% ed umidità del supporto >10% e con temperature ambientali e/o del supporto inferiori a +5°C e superiori a +35°C, evitare le applicazioni sotto l’azione diretta del sole.
- L’applicazione su superfici con efflorescenze saline o soggette ad umidità ascendente, non garantisce l’adesione del prodotto al supporto, pertanto è necessario un intervento preventivo di risanamento delle murature con intonaci deumidificanti.
- Dopo l’applicazione, le superfici all’esterno devono essere protette da pioggia ed umidità fino a completa essiccazione del prodotto che normalmente (a 20°C) avviene dopo circa 48 ore.
- Resa Indicativa: 3,5 / 4 mq/lt. a due mani su supporti lisci e mediamente assorbenti. E’ opportuno determinare la resa effettiva con uno prova preliminare sul supporto specifico.

CONDIZIONI DI STOCCAGGIO
Temperatura massima di conservazione: +30°C.
Temperatura minima di conservazione: +5°C.
Stabilità nei contenitori originali non aperti ed in condizioni di temperatura adeguate: 2 anni.

INDICAZIONI DI SICUREZZA
Il prodotto non richiede etichettatura ai sensi del D.L. 285 del 16/7/98 e successive modifiche ed aggiornamenti.
Usare il prodotto secondo le vigenti Norme d’igiene e sicurezza; dopo l’uso non disperdere i contenitori nell’ambiente, lasciare bene essiccare i residui e trattarli come rifiuti speciali.
Valore limite EU (Dir. 2004/42/EC)
Cat. C: pitture per pareti esterne di supporto minerale
(base Acqua): 40 g/l (2010)
ELASTOCLEAN Contiene max: 40 g/l VOC

VOCE DI CAPITOLATO
Prodotto di finitura per interventi su superfici murarie cavillate ed in presenza di microfessurazioni.
Applicabile anche in ambienti dalle condizioni di esposizione severe. NOTA: I dati indicati in questo documento possono essere modificati, in funzione delle eventuali variazioni formulative che, per, esigenze tecniche, potranno verificarsi nel tempo. Richiedere in ogni caso la scheda più aggiornata.




Vai alla pagina iniziale