BUCCIA LUCIDA PER INTERNI

BUCCIA LUCIDA PER INTERNI



Descrizione
Rivestimento plastico lucido a rilievo crespato e superficie liscia indicato all’interno per finiture di particolare effetto decorativo. Indicato per basamenti con finitura a mano unica.
Col. Bianco, Tinte di Cartella e a campione con nostro sistema tintometrico.

CARATTERISTICHE GENERALI
BUCCIA LUCIDA PER INTERNI è un rivestimento plastico lucido a base di resine acriliche in
emulsione e pigmenti selezionati. Il prodotto permette di ottenere un rivestimento ad effetto buccia d’
arancio, lucido diretto a mano unica, a spessore in grado di proteggere il supporto. Il prodotto può essere
utilizzato dove si necessiti di buon potere riempitivo e decorativo del supporto, ad esempio per
applicazioni tipo abbassamenti e zoccolature con finiture direttamente colorate e lavabili.

IMPIEGHI
Intonaci civili di malta di cemento nuovi e stagionati, in generale, su tutti gli intonaci a base
cementizia.
Applicabile su intonaci di malta di calce e malta bastarda nuovi e stagionati:
Intonaci già pitturati o degradati, previo trattamento di fondo.
Superfici in calcestruzzo.
Non applicabile su supporti freschi

CARATTERISTICHE TECNICHE
- Natura del Legante: copolimero acrilico in emulsione acquosa;
- Massa volumica UNI 8910: 1,15 ± 0,05 kg/l
- Essiccazione (a 25°C e 65% di U.R.): al tatto in 2 ore.; in profondità circa 24 ore.
- Aspetto: lucido
- Viscosità: pasta tixotropica
- Resistenza agli alcali

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
- Controllare che il supporto abbia un tempo di maturazione adeguato.
- Controllare lo stato di conservazione. La superficie deve essere consistente e ben coesa.
- Rimuovere, spazzolando le eventuali efflorescenze presenti.
- In presenza di vecchie pitturazioni asportare le parti sfoglianti e non perfettamente aderenti, mentre
strati elevati di pitture a calce od a tempera devono essere completamente asportati
- Livellare le irregolarità del supporto. I buchi, screpolature, crepe ed avvallamenti all'interno
possono essere trattati con stucco in polvere o in pasta.
- Le fessurazioni devono essere adeguatamente allargate e riempite con stucco e prodotti
analoghi..
- Asportare i depositi di polvere, smog, ed altro..
- In presenza di muffe trattate prima la superficie con prodotti risananti Antimuffa e
Antialga.
- Assicurarsi che il supporto sia ben asciutto e applicare:
Uno strato di Fissativo Murale acrilico all’acqua diluito max 200%.
- Procedere all’applicazione di BUCCIA LUCIDA secondo le modalità di applicazione

MODALITA’ DI APPLICAZIONE
- Applicare una prima mano di buccia lucida ,con rullo di lana, diluita al 20% con acqua
- Successivamente dopo circa 2 -3 ore applicare BUCCIA LUCIDA a pennello, rullo di lana o
spatola ed immediatamente rullarla con rullo di lana o spugna di varie grane per ottenere la
finitura bucciata desiderata
- Nr. strati: Il prodotto va applicato in 1 strato.
- Diluizione: con acqua max 5%
- Resa Indicativa: 0,5 l/mq su supporti lisci e mediamente assorbenti
- La pulizia degli attrezzi va effettuata dopo l'uso con acqua.
- Non applicare con umidità relativa dell'ambiente >80% ed umidità del supporto >10% e
con temperature ambientali e/o del supporto inferiori a +5°C e superiori a +35°C, o sotto l’azione
diretta del sole.
- L’applicazione su superfici con efflorescenze saline o soggette ad umidità ascendente, non
garantisce l’adesione del prodotto al supporto.

CONDIZIONI DI STOCCAGGIO
Temperatura massima di conservazione: +30°C.
Temperatura minima di conservazione: +5°C.
Stabilità nei contenitori originali non aperti ed in condizioni di temperatura adeguate: 2 anni.

INDICAZIONI DI SICUREZZA
Valore limite EU (Dir. 2004/42/EC)
Cat. B: pitture lucide per pareti e soffitti interni (base Acqua): 150 g/l (2007) / 100 g/l (2010)
Contiene max: 40 g/l VOC
BUCCIA LUCIDA PER INTERNI Contiene max: 40 g/l VOC
Il prodotto non richiede etichettatura ai sensi del D.L. 285 del 16/7/98 e successive modifiche ed
aggiornamenti.
Usare il prodotto secondo le vigenti Norme d’igiene e sicurezza; dopo l’uso non disperdere i
contenitori nell’ambiente, lasciare bene essiccare i residui e trattarli come rifiuti speciali.

Vai alla pagina iniziale