PITTURA AL QUARZO

PITTURA AL QUARZO



Descrizione
Pittura per esterni opaca a base di farine di quarzo e resine acriliche.
Buon potere coprente.
Col. Bianco, Tinte di Cartella e a campione con nostro sistema tintometrico.

CARATTERISTICHE GENERALI
Pittura al Quarzo è un’idropittura murale per esterni a base di resine acriliche e pigmenti selezionati, farina di quarzo ed extenders a basso assorbimento, un prodotto di facile applicazione, resistentte alle intemperie, agli sbalzi termici. La resina acrilica di cui è composta conferisce al prodotto una buona resistenza al lavaggio ed all’ambiente alcalino tipico dei supporti cementizi ed in genere degli intonaci. Le superfici verniciate con Pittura al Quarzo assumono un aspetto estetico opaco.

IMPIEGHI
Intonaci civili di malta di cemento nuovi e stagionati, in generale, su tutti gli intonaci a base cementizia.
Applicabile su intonaci di malta di calce e malta bastarda nuovi e stagionati:
Intonaci già pitturati o degradati, previo trattamento di fondo.
Superfici in calcestruzzo.
Non applicabile su supporti freschi

CARATTERISTICHE TECNICHE
- Natura del Legante: copolimero acrilico in emulsione acquosa;
- Granulometria massima quarzo: 0,1 mm.
- Massa volumica UNI 8910: 1,65 ± 0,05 kg/l
Essiccazione (a 25°C e 65% di U.R.): al tatto in 30 min.; sovraverniciabile circa 4-5ore.
Resistenza alla diffusione del vapor acqueo DIN 52615 Sd < 2 m.
- Resistenza agli alcali


PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
Superfici in intonaco:
- Controllare che il supporto abbia un tempo di maturazione adeguato.
- Controllare lo stato di conservazione. La superficie deve essere consistente e ben coeso.
- Rimuovere, spazzolando oppure mediante lavaggio le eventuali efflorescenze presenti.
- In presenza di vecchie pitturazioni asportare le parti sfoglianti e non perfettamente aderenti, mentre strati elevati di pitture a calce od a tempera devono essere completamente asportati
- Livellare le irregolarità del supporto. I buchi, screpolature, crepe ed avvallamenti all'interno possono essere trattati con stucco in polvere o in pasta.
Le fessurazioni devono essere adeguatamente allargate e riempite con stucco e prodotti analoghi..
Asportare i depositi di polvere, smog, ed altro..
In presenza di muffe trattate prima la superficie con prodotti risananti Antimuffa e Antialga.
Assicurarsi che il supporto sia ben asciutto e applicare:
Uno strato di Fissativo Murale acrilico all’acqua diluito max 200%.
Con vecchie pitture sfarinanti applicare uno strato di Fondo Isolante alla Pliolite diluito 50-100% con diluente sintetico universale.
Il minimo della diluizione deve essere effettuato per supporti molto assorbenti mentre viceversa il massimo per supporti poco assorbenti.
- Procedere all’applicazione di PITTURA AL QUARZO secondo le modalità di applicazione

MODALITA’ DI APPLICAZIONE
- Il prodotto può essere applicato a pennello, rullo di lana
- Nr. strati: Il prodotto va applicato in almeno 2 strati.
- Diluizione: con acqua al 20-25% prima mano
10-15% seconda mano
Resa Indicativa: 7-8 mq/l su supporti lisci e mediamente assorbenti per mano.
- Si sconsiglia l’applicazione ad airless a causa dell’azione abrasiva delle cariche del prodotto.
- La pulizia degli attrezzi va effettuata dopo l'uso con acqua.
Non applicare con umidità relativa dell'ambiente >80% ed umidità del supporto >10% e con temperature ambientali e/o del supporto inferiori a +5°C e superiori a +35°C, o sotto l’azione diretta del sole.
L’applicazione su superfici con efflorescenze saline o soggette ad umidità ascendente, non garantisce l’adesione del prodotto al supporto.
Dopo l’applicazione, le superfici all’esterno devono essere protette da pioggia ed umidità fino a completa essiccazione del prodotto che normalmente (a 20°C) avviene dopo circa 48 ore.
Il prodotto completa i processi di essiccazione e di polimerizzazione nell’arco di 8 –
10 giorni in condizioni ambientali ottimali (5 – 30 °C; U.R. max. 85%). Qualora il
prodotto, in questo lasso di tempo dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
piovana, si potrebbero evidenziare colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non influisce sulle caratteristiche qualitative
del prodotto e può essere facilmente eliminato tramite idrolavaggio o attendendo i successive precipitazioni

CONDIZIONI DI STOCCAGGIO

Temperatura massima di conservazione: +30°C.
Temperatura minima di conservazione: +5°C.
Stabilità nei contenitori originali non aperti ed in condizioni di temperatura adeguate: 2 anni.

INDICAZIONI DI SICUREZZA

Pitture per pareti esterne di supporto minerale.
Valore limite UE di COV (cat. A/c): 75 g/L (2007); 40 g/L (2010).
PITTURA AL QUARZO contiene al massimo 40 g/L di COV.

Il prodotto non richiede etichettatura ai sensi del D.L. 285 del 16/7/98 e successive modifiche ed aggiornamenti.
Usare il prodotto secondo le vigenti Norme d’igiene e sicurezza; dopo l’uso non disperdere i contenitori nell’ambiente, lasciare bene essiccare i residui e trattarli come rifiuti speciali.

Vai alla pagina iniziale